Chao Phraya, il fiume che attraversa Bangkok: battelli e crociere

Il Chao Phraya è un punto di riferimento importantissimo a Bangkok, non solo perché la definisce a livello territoriale, ma anche perché la sua navigazione è utilissima sia a chi ci vive che a chi arriva in città per turismo.
Scopriamo insieme tutti i segreti di uno dei fiumi più importanti della Thailandia.

La Thailandia è uno dei paesi più ricchi e affascinanti del nostro pianeta. Nel corso degli anni questo territorio ha sviluppato fortemente il proprio potenziale turistico, attirando ogni giorno migliaia di visitatori provenienti da tutte le parti del mondo.

Uno dei successi turistici della Thailandia è da ricercarsi nella sua natura, straripante, selvaggia e incredibilmente varia.

Il paese è attraversato in lungo e in largo da numerosi corsi d’acqua, fiumi e fiumiciattoli, tra cui uno dei principali e degno di nota, per i paesaggi che disegna, è sicuramente il Chao Phraya, che divide a metà Bangkok.

Il fiume Chao Phraya si genera nel centro-nord della Thailandia e scorre verso la capitale thailandese, quindi verso sud, prima di gettarsi sul Golfo di Thailandia.

Proprio questo fiume nel 1957 ha visto la costruzione di una diga, la prima della Thailandia, volta ad alimentare una rete di canali che vengono usati per irrigare le risaie. Il Chao Phraya da oltre mezzo secolo significa vita per una buona parte degli abitanti del Paese del Sorriso, che sono riusciti a sviluppare l’agricoltura grazie alle sue acque.

Ma la vera caratteristica di questo fiume è specialmente quella di essere (e soprattutto essere stato) una delle più importanti vie per il trasporto e il commercio in Thailandia. Prima della Thailandia moderna e della costruzione di strade asfaltate, gran parte degli spostamenti veloci all’interno del paese avvenivano via fiume.
Cosa rimane di questa grande tradizione? Tanto. Per esempio tutti i mercati galleggianti di Bangkok sono figli del commercio che nei secoli si è sviluppato sul Chao Praia.
Ma non solo: avete mai sentito parlare dell’avventuroso tour navigando il fiume Mae Kok tra Chiang Mai e Chiang Rai? Anche quello ha una lunghissima tradizione, databile molto prima del boom turistico nel paese.

Lista degli argomenti

Chao Phraya Public Boat & Chao Phraya Tourist Boat

A Bangkok il Chao Phraya è ancora oggi una via di comunicazione privilegiata, che consente di spostarsi da una parte all’altra della città (il fiume la taglia dividendola in est e ovest) e muoversi velocemente da nord a sud, evitando il pesante traffico cittadino.
Ci sono due tipi di barche, il servizio pubblico e quello privato dedicato ai turisti. Inutile dire quale di questi sia più costoso.

Il servizio Chao Phraya Express Boat è organizzato da una compagnia che offre la possibilità di navigare fiume grazie ad imbarcazioni adibite al trasporto pubblico. Le imbarcazioni in particolare agiscono lungo la zona centro meridionale di Bangkok e la provincia di Nonthamburi (che si trova nella parte settentrionale della capitale). Il costo di un biglietto parte da 15 bath, una cifra davvero ridicola se paragonata a quella degli altri mezzi di trasporto in città. Non avrete bisogno di conoscere gli orari, vi basterà giungere in prossimità di una fermata e imbarcarvi. Le linee pubbliche sono 4: Local Line, Green Express Line, Yellow Line e Orange Express Line.
Per saperne di più visitate il sito ufficiale.

Il Chao Phraya Tourist Boat è invece un servizio dedicato ai turisti, che permette di fare un’esperienza molto simile a quella dei bus Hop On Hop Off che punteggiano le città europee. Con un biglietto unico si può prendere il mezzo quante volte si desidera e scendere quando si vuole, in fermate poste in prossimità delle attrazioni turistiche più interessanti.
In questo caso i prezzi partono dai 300 bath per una giornata (e serata) intera; soluzione interessante se state a Bangkok per un giorno o due e volete risparmiare tempo, ma decisamente poco tradizionale.
Per saperne di più visitate il sito ufficiale.

Perché una utilizzare i battelli sul Chao Phraya?

Attraversare e navigare il fiume con i battelli, facendo quella che in molti chiamano una mini crociera, non è soltanto un modo più semplice e veloce di raggiungere determinate zone evitando le congestionate strade di Bangkok, ma è anche un’esperienza tra le più scenografiche che potrete fare in città, un viaggio nel viaggio che vi permetterà di godervela partendo da un punto di vista diverso.

Lungo il fiume sembra quasi che il tempo si fermi, e ciò rende ancora più magico e rilassante visitare questi splendidi luoghi. I vostri compagni di navigazione saranno monaci buddisti che si spostano da un tempio all’altro, pescatori che raggiungono il loro spot preferito e allo stesso tempo manager in giacca e cravatta che corrono da un cliente: è sul battello che attraversa il Chao Phraya che si respira la vera Bangkok, quella multietnica e sfaccettata.

Quali attrazioni turistiche si possono visitare spostandosi sul fiume?

Navigando il Chao Phraya, come già detto, si possono raggiungere velocemente quasi tutte le zone turistiche più famose della metropoli.

Spostandoci lungo il fiume ad esempio, si riesce a raggiungere il Grand Palace, che è una delle principali attrazioni e meraviglie di Bangkok. Questa rappresenta l’antica dimora della famiglia reale, ed è stata per circa 150 anni il palazzo dove risiede il Re e anche la sede amministrativa del governo. Attualmente il Grand Palace invece è un luogo dove avvengono cerimonie reali e ricevimenti di Stato.

Col Grand Palace visiterete anche il famoso tempio Wat Pra Kaew, al cui interno è presente la spettacolare e meravigliosa statua del Buddha di Smeraldo, interamente costruita in un blocco di giada e alta 70 cm.

Sempre non molto lontano da questa zona si può visitare il Wat Pho, detto anche il Tempio del Buddha sdraiato. Si affaccia sul Chao Phraya anche il Wat Arun, tempio tra i più affascinanti della città.

Come avrete visto tantissimi luoghi affascinanti che si possono raggiungere tramite il fiume Chao Phraya e che rendono la visita in questo territorio ancora più magica.

Ma non solo: alcuni dei grattacieli più belli che compongono il sontuoso skyline di Bangkok sorgono proprio sulle rive del Chao Phraya e quando si accendono di notte, riflettendo in mille luci e lucine sul fiume, regalano uno spettacolo senza rivali in città.

La crociera sul Chao Phraya

Un’altra esperienza che si può fare percorrendo il fiume Chao Phraya è quella di concedersi una originalissima (piccola) crociera.

Questa esperienza prevede una navigazione di circa due ore lungo il fiume, organizzata principalmente al calar del sole per rendere l’intera esperienza ancora più suggestiva.

Durante la navigazione scorreranno davanti ai vostri occhi estasiati paesaggi molto vari e tutti mozzafiato: dai grattacieli scintillanti, a palazzi di ogni genere antichissimi, passando per templi sacri e arrivando a baracche che si reggono in piedi per miracolo… tutta Bangkok scorre lungo le rive del gigantesco Chao Phraya.

A bordo della nave è possibile godere inoltre di un’ottima cena e dell’intrattenimento dato da spettacoli di danza e musica dal vivo.

I prezzi per questo tipo di esperienza si aggirano tra i 30 e i 60 euro, compresa di cena. Spesso i bambini non pagano.
Durante un viaggio a Bangkok specie di pochi giorni, la crociera sul Chao Phraya è qualcosa a cui non si può e non si deve rinunciare.

PRENOTATE LA VOSTRA CROCIERA SCONTATA DA QUESTO LINK

Per approfondire