Il clima di Bangkok: quando visitare la capitale thailandese

Vi state chiedendo quale sia la stagione migliore o i mesi più adatti per un viaggio a Bangkok? Volete evitare il caldo torrido e allo stesso tempo non avere la vacanza rovinata dalle piogge monsoniche del sud-est asiatico?
Questo è il posto giusto dove approfondire, mese per mese, il meteo (anche in tempo reale) nella capitale della Thailandia.

Avete appena comprato un volo per Bangkok e ora vi state chiedendo che tempo troverete arrivati in città?
Il meteo a Bangkok è quello tipico tropicale monsonico, ciò significa che in città c’è sempre un clima caldo o temperato e il monsone scandisce tre stagioni principali: la stagione secca e calda da marzo a maggio, la stagione delle piogge da giugno a ottobre e la stagione più temperata tra novembre e febbraio.
Segnaliamo una particolarità della stagione delle piogge nel sud-est asiatico: viaggiare nel periodo dei monsoni non significa non poter uscire di casa (o albergo) a causa di 24 ore su 24 di pioggia. Anche in Thailandia, infatti, i temporali sono violenti ma non lunghissimi: durante la stagione monsonica a Bangkok potreste andare incontro a due-tre tempeste al giorno seguite dall’uscita repentina del sole, che asciugherà tutto e alzerà le temperature.

Stagione temperata a Bangkok: da novembre a febbraio

Bangkok è una città particolarmente calda e quasi tutto l’anno le temperature superano i 30°C, con l’unica eccezione di dicembre e gennaio che solitamente presentano temperature leggermente più miti. In generale tra metà novembre e inizio febbraio il tempo è gradevole e il cielo sereno. In questi mesi le temperature massime sono intorno ai 30/34 gradi mentre le minime scendono fino ai 20 °C. A partire dalla seconda metà di febbraio le temperature iniziano a salire.

Stagione secca a Bangkok: da marzo a maggio

Tra marzo e metà maggio, prima dell’arrivo del monsone, il caldo è intensissimo e anche l’escursione termica si riduce notevolmente. Le temperature diurne possono facilmente assestarsi attorno ai 37/38°C e la notte non scendere sotto i 30°C. Il caldo è particolarmente soffocante perché il livello di umidità in questo periodo è davvero impressionante. A fine maggio le prime avvisaglie temporalesche dei monsoni si fanno sentire e le temperature iniziano ad essere più accettabili.

Stagione delle piogge a Bangkok: da giugno a ottobre

In giugno arriva prepotentemente il monsone, portando con sé un calo delle temperature e un cielo nuvoloso. L’umidità è molto elevata ma le temperature vengono giornalmente mitigate dai rovesci spesso concentrati nel primo pomeriggio. I mesi più piovosi in assoluto sono settembre, ottobre e maggio (in ordine per quantità di precipitazioni) i restanti mesi monsonici solitamente ci si aspetta un evento temporalesco al giorno e il cielo carico di nubi, ma non è rara una giornata di sole.

Quando organizzare un viaggio a Bangkok: la stagione migliore

Sicuramente il periodo migliore per visitare Bangkok e le zone limitrofe va da metà novembre a febbraio, quando il cielo solitamente è terso, piove molto poco ma le temperature sono accettabili. I periodi peggiori sono invece da metà marzo a metà maggio per il caldo intenso, seguiti immediatamente da settembre e ottobre, quando la pioggia è davvero fastidiosa. Come abbiamo già sottolineato, però, durate la stagione delle piogge non è impossibile fare un viaggio a Bangkok, perché i temporali sono generalmente brevi e potenti e lasciano poi spazio al sole.