I migliori floating market di Bangkok: i mercati galleggianti meno turistici

Gran parte dei turisti che organizzano un viaggio a Bangkok fanno carte false per visitare uno dei suoi famosissimi mercati galleggianti. A causa della loro popolarità però floating market come Damnoen Saduak e Ampawha hanno perso la loro genuinità. Quali sono allora i mercati galleggianti ancora tradizionali nella capitale thailandese?

Quella dei mercati galleggianti è una tradizione squisitamente thailandese, antica e amatissima da turisti e locali. Una visita ai floating market a Bangkok è quasi d’obbligo quando si organizza un viaggio in città.
In questo articolo vi racconteremo però la triste realtà dei mercati diventati troppo commerciali e vi daremo qualche consiglio su come rendere migliore la vostra esperienza visitando piccoli mercati galleggianti più genuini e meno turistici.

Inizialmente i mercati che sorgevano lungo i canali e i fiumi di Bangkok erano veri e propri crocevia commerciali; poi negli anni sono diventati luoghi di svago, dedicati alle famiglie e ai gruppi di amici, per passare del tempo insieme mangiando ottimo cibo e rilassandosi fuori dalla città. Negli ultimi decenni la Thailandia è esplosa come meta turistica internazionale e Bangkok, come sua capitale, ha visto velocemente cambiare il pubblico di fruizione dei suoi mercati storici (galleggianti e non), molti dei quali sono ultimamente più orientati ai turisti che ai thailandesi. Qui i prezzi sono ovviamente lievitati insieme ai tentativi di truffa e allo sfruttamento eccessivo di queste ex isole commerciali, un tempo convenienti e piacevoli per tutti.

Lista degli argomenti

Visitare i mercati galleggianti di Bangkok

Oggi i mercati galleggianti di Bangkok sono una delle maggiori attrazioni turistiche della città: molti si trovano in provincie abbastanza remote e vengono raggiunti dalle comitive di turisti su grossi pullman e sono letteralmente presi d’assalto. Ma la verità è che i thailandesi non hanno mai smesso di amare la tradizione dei mercati galleggianti, quindi mentre i floating market più conosciuti si riempivano di turisti, hanno iniziato a frequentare altri mercati più piccoli dove la qualità del cibo risultava migliore e l’atmosfera più rilassante.

Alcuni mercati galleggianti super sfruttati dal turismo di massa sono semplicemente diventati un’opportunità fotografica colorita per il turista e un salasso economico (come il famoso Damoen Saduak), altri come l’altrettanto famoso Amphawa sono ancora interessanti ma incredibilmente affollati. Uscendo invece dagli itinerari più battuti si possono ancora trovare mercati minori, frequentati da molti tailandesi oltre che da turisti, che hanno mantenuto intatta l’atmosfera più genuina dei floating market e rappresentano una buona meta per una gita fuori porta dalla capitale. In questo articolo vi raccontiamo alcuni tra i più conosciuti mercati galleggianti nei dintorni di Bangkok e altri meno conosciuti ma forse più piacevoli da esplorare.

Damnoen Saduak

mercato galleggiante Damnoen Saduak

Questo è sicuramente il mercato galleggiante più famoso e conosciuto nei dintorni della città di Bangkok nonché il più grande per dimensioni e numero di barche. Si trova a circa 95 chilometri dalla capitale, nella provincia di Ratchaburi. A causa della sua enorme popolarità, il mercato galleggiante di Damnoen Saduak ha perso ogni briciola del suo appeal ed è diventato sovraffollato, caro e poco piacevole.
Se siete comunque intenzionati ad andarci sappiate che vi converrà contrattare molto attentamente con un tour affidabile i trasporti, perché altrimenti rischierete di incorrere in truffatori che sovrapprezzeranno enormemente il vostro viaggio di ritorno.
Se invece volete arrivarci in autonomia potete prendere un bus (frequenza circa 1 ogni ora) dalla Southern Bus Station di Bangkok che vi porterà nel quartiere Damnoen Saduak, a circa 1 km dalla zona del mercato. Il bus impiega circa 2 ore ad arrivare ma il viaggio può essere più lungo a causa del traffico in uscita dalla città.

Quando è attivo il mercato: sabato e domenica dalle 7.00 alle 18.00

Posizione esatta su Google Maps

Amphawa

amphawa mercato galleggiante

L’Amphawa è il secondo mercato galleggiante più popolare tra i turisti nei dintorni della capitale, si trova a 90 km a sud-ovest di Bangkok e, a differenza del precedente che abbiamo citato è più gradevole, accogliente e particolarmente bello da ammirare anche perché si trova in un quartiere molto tradizionale perfetto per dare una sbirciata alla vita rurale fuori Bangkok.
Detto questo, il grande mercato è comunque affollatissimo di locali e turisti e l’unico modo per goderselo è arrivare presto la mattina (diciamo tra le 8 e le 9).

Come dicevamo la zona in cui sorge il mercato è davvero bella quindi vi consigliamo di esplorarla, in particolare l’antico tempio di Wat Bang Kung, inglobato da un enorme albero di banyan che comprende anche un piccolo zoo e il Wat Bangkae.
Se poi siete curiosi di vedere il famoso mercato che sorge sulle rotaie del treno sappiate che il Maeklong Railway Market si trova a circa 8 km dal mercato di Amphawa.

Arrivare all’Amphawa Floating Market in autonomia con i mezzi pubblici non è difficile, richiede solo molto tempo! Avete due soluzioni principali: dalla Southern Bus Terminal (Sai Tai Mai Bus station) prendete il bus per Maeklong che fermano anche vicino al mercato galleggiante. Partono più o meno con una frequenza di 40 minuti (dalle 6 alle 20), il viaggio costa circa 80 baht e dura 1ora e 45; oppure dalla Mo Chit Bus Station prendete il bus sempre per Maeklong che parte circa 1 volta ogni ora, costa circa 100 baht e ci mette più o meno 1 ora e 30.

Quando è attivo il mercato: sabato e domenica dalle 7.00 alle 20.00

Posizione esatta su Google Maps

Taling Chan

Taling Chan mercato galleggiante

Questo mercato galleggiante si trova a pochi chilometri dal centro di Bangkok e, sebbene sia abbastanza popolare, è ancora piacevole da visitare e un buon luogo dove pranzare durante il week-end. Non aspettatevi un mercato gigantesco, le barche non sono tante ma l’atmosfera è gradevole e il cibo invitante, inoltre con circa 100 baht a persona potrete fare un giro dei canali in barca vedere il quartiere.
Per arrivare con i mezzi pubblici potete prendere una Chao Phraya Express Boat fino al molo del Phra Pinklao e poi l’autobus numero 79 e scendere alla fermata Muban Kop Kaeo. Oppure prendete la BTS fino a Talad Bang Yay e poi un taxi (tra i 150 e i 200 baht).

Quando è attivo il mercato: sabato e domenica dalle 8.00 alle 18.00

Posizione esatta su Google Maps

Tha Kha Floating Market

tha kha mercato galleggiante

Questo piccolo ma splendido mercato si trova a soli 15 minuti (circa 9 km) di taxi da Amphawa. A differenza degli altri mercati non sorge sul fiume, ma su un piccolo canale circondato dalla campagna, qui gli agricoltori hanno mantenuto l’abitudine di caricare i loro prodotti sulle barche per trasportarli in città e i giorni in cui è organizzato il mercato sono dedicati oltre che ai trasporti anche alle vendite di cibo pronto cucinato e servito dalle imbarcazioni. Si tratta di un mercato esclusivamente mattutino e si tiene in giorni specifici il 2 °, 7 ° e 12 ° giorno di luna crescente e luna calante del calendario lunare Thai, ma anche il fine settimana. Vista la vicinanza vi consigliamo di fare un giro all’Amphawa la mattina presto e poi arrivare qui sulle 10 per rilassarvi e pranzare prima di ripartire.

Quando è attivo il mercato: il 2 °, 7 ° e 12 ° giorno di luna crescente e luna calante del calendario lunare Thai ma anche sabato e domenica dalle 6.00 alle 12.00

Posizione esatta su Google Maps

Bang Nam Pheung

Bang Nam Pheung mercato galleggiante

Il mercato galleggiante di Bang Nam Pheung è il più piccolo tra i mercati dei quali vi abbiamo parlato, ma è decisamente interessante e anche piuttosto vicino al centro. Nonostante le sue dimensioni modeste questo floating market (che in realtà di floating non ha nulla, ma si dipana tra diversi canali) ha una scelta varia di piatti e bevande tradizionali e una posizione davvero incantevole nel “Polmone di Bangkok”, zona verdissima della città e poco abitata.
Se state cercando un mercato galleggiante poco turistico e ancora genuino a Bangkok, il migliore è senza dubbio il Bang Nam Pheung.

Arrivarci sarà piuttosto complesso con i mezzi pubblici, il nostro consiglio per essere rapidi e spendere il giusto dal centro di BKK è arrivare alla fermata BTS Udom Suk e da qui raggiungere il Bangna Pier (mezz’ora a piedi, cinque minuti in taxi). Da qui parte ogni dieci minuti un battello che attraversa il fiume e arriva direttamente nella zona del Bang Nam Pheung. In dieci minuti a piedi sarete nel cuore del mercato, ma fermatevi a godere dei dintorni, una delle zone più rurali del centro di Bangkok.

Quando è attivo il mercato: sabato e domenica dalle 8.00 alle 14.00

Posizione esatta su Google Maps

Per approfondire